Giovedì 14, Venerdì 15, Sabato 16 marzo 2019 – alle ore 21
Domenica 17 marzo 2019 – alle ore 16

Iaia Forte ed Ennio Fantastichini

in Tempi nuovi


Di Cristina Comencini
Con 
Iaia Forte ed Ennio Fantastichini

e con Sara Lazzaro, Nicola Ravaioli
Scene 
Paola Comencini
Costumi 
Antonella Berardi
Regia 
Cristina Comencini

Produzione Teatro stabile del Veneto con Enfi teatro


Il nuovo spettacolo scritto e diretto da Cristina Comencini racconta di un nucleo familiare investito dai cambiamenti veloci e sorprendenti della nostra epoca: elettronica, mutamento dei mestieri e dei saperi, nuove relazioni. Un terremoto che sconvolge comicamente la vita dei quattro personaggi: un padre, una madre e i due figli e li pone di fronte alle contraddizioni, alle difficoltà di un tempo in cui tutto ci appare troppo veloce per essere capito ma in cui siamo costretti a immergerci e a navigare a vista.

Ennio Fantastichini è un professore di storia che vive fra i suoi libri ed entra nel panico quando il file con il testo di una sua conferenza finisce nel cestino del computer. Sarà recuperabile? Per fortuna ad aiutarlo c’è il figlio teenager che vola invece leggero nella sua epoca fatta di tecnologia e di collegamenti rapidi e senza legami col passato.

Una tecnologia di cui la madre – impersonata con verve da Iaia Forte – è convinta di essersi ormai impadronita: merito di un corso sostenuto per non perdere il posto di giornalista precaria, un mestiere che più di altri ha dovuto fare i conti con la rivoluzione informatica degli ultimi anni. Ma la sua “modernità” viene messa duramente alla prova da un clamoroso colpo di scena.

La figlia maggiore infatti, che i genitori la credono felicemente fidanzata, ha in serbo per loro una notizia che metterà a dura prova i genitori.

Situazioni reali, che fanno ridere e contemporaneamente riflettere: sapienza di una scrittura comica che centra una ad una le problematiche fondamentali e non intende dare giudizi: ma soltanto lasciare ad ognuno lo spunto di una domanda. Siamo in grado di capire – e affrontare correttamente – quello che ci sta succedendo?

La scorrevolezza e l’umorismo dei dialoghi, degni di una Natalia Ginzburg aggiornata ai tempi, sostengono la discussione molto articolata di un argomento antico, come l’arrivo di un’epoca nuova.
(La Stampa – Masolino D’Amico)

Cristina Comencini ha il dono di far riflettere esprimendo concetti molto profondi con una leggerezza sorprendente unita a una garbata e molto intelligente comicità.

(Corriere dello spettacolo – Paola Pini)